Archivio per Nekategorizirano

Missione del Festival internazionale del teatro da camera „Leone d’oro“

17/05/2022 // Nekategorizirano

Misija-Zlatnog-LavaIl Festival internazionale del teatro da camera „Leone d’oro“ ha acceso le luci della ribalta su Umago nel 1999 su iniziativa dell’affermato e pluripremiato registra teatrale, poi nominato direttore artistico del festival, Damir Zlatar Frey. Motivato dall’idea di realizzare un progetto unico che esprimesse le specificità del territorio, com’è quello transfrontaliero di Umago, Zlatar Frey ha ideato il progetto teatrale del „Leone d’oro“, che con il tempo è diventato motore culturale ed autentica espressione di quest’area, zona di confine, incontro tra differenze e somiglianze culturali di tre popoli: croati, sloveni e italiani. Ovvero, come ha sottolineato una volta Antun Vujić, già Ministro della Cultura della Repubblica di Croazia, nel suo intervento L’identità del Paese di nessuno – al convegno letterario-scientifico, al contempo incontro di confine, Forum Tomizza – si tratta di un luogo che non si può racchiudere in un solo paese, una “terra di mezzo” che nessun paese concede all’altro.

Pročitajte cijeli članak »

Tutte le celesti bendizioni a te bella citta

07/02/2022 // Nekategorizirano

Tutte le celesti bendizioni a te bella citta.

tvojim ulicama, trgovima, fasadama, tvojim prozorima i tvojim vratima.

Tvojoj djeci, tvojim žiteljima i njihovim gostima.

Blagoslov tvome moru i svemu što u njemu živi, tvojoj crvenoj zemlji i

životu koji daje, i tvojem zvjezdanom nebu i svemu baš svemu što je ovdje

živo. Blagoslovljen budi anđeoski grade Umag – Umago!

(Angelus DZFrey 2000′)

Discorso introduttivo della Regione Istriana 2021

07/06/2021 // Nekategorizirano

La Regione IstrianaNota introduttiva al catalogo del 22o Festival internazionale del teatro da camera “Leone d’oro”

Abbiamo alle spalle un periodo estremamente difficile, subentrato come conseguenza della pandemia da coronavirus che ha colpito il mondo intero e che, dall’oggi al domani, ci ha costretti ad accettare la cosiddetta “nuova normalità”. Tutto quello che era sottointeso e che raramente veniva messo in questione, come l’organizzazione e la frequentazione delle manifestazioni culturali, purtroppo è stato rimandato a tempi migliori. L’industria degli eventi ha subito danni incommensurabili e i cittadini hanno sofferto soprattutto la mancanza di spettacoli, concerti e altre manifestazioni. L’essere umano ha un innato bisogno di divertirsi, di distrarsi, e desidera integrare le proprie conoscenze e le proprie esperienze attraverso la cultura. Nonostante tutto, l’anno scorso si è tenuto un certo numero, anche se significativamente ridotto, di manifestazioni che hanno rispettato le misure epidemiologiche vigenti. Una di esse è stata il Festival internazionale del teatro da camera “Leone d’oro”, il quale ha confermato la sua eccezionale importanza per la Regione Istriana, una regione che valorizza, promuove e favorisce notevolmente la cultura.

Nonostante tutte le sfide, da più di due decenni gli organizzatori del “Leone d’oro” stanno sviluppando infaticabilmente il Festival, arricchendolo ogni anno con quella nota di freschezza che il numeroso pubblico nazionale e internazionale non manca di percepire e
amare. La vostra dedizione, energia e creatività non hanno limiti e noi vi auguriamo che così sia anche negli anni a venire.

Con i migliori auguri per una buona riuscita della 22a edizione del “Leone d’oro”, rivolgiamo sincere congratulazioni agli organizzatori, auspicando di continuare ad essere sorpresi dalla vostra inventiva e dalla magia propria del teatro. La Regione Istriana continuerà a offrirvi il suo pieno sostegno.

LA REGIONE ISTRIANA

Vili Bassanese – prefazione sindaco 2021

27/05/2021 // Nekategorizirano

gradonačelnik za katalog 2018La pandemia globale ha avvolto il mondo con un velo di incertezze e alienazione, chiudendo bruscamente i teatri e costringendo gli artisti a rivolgersi al proprio pubblico attraverso canali di comunicazione alternativi. In questa situazione del tutto surreale, il Festival internazionale del teatro da camera “Leone d’Oro” anche quest’anno ha dimostrato tutta la sua forza, creatività e il desiderio di elevare nuovamente la scena artistica umaghese.

Ho ribadito più volte come noi umaghesi siamo particolarmente fieri del festival e del ruolo che ha assunto in più di venti anni di attività, consolidando la propria posizione sulla mappa artistico-teatrale della Croazia e diventando fonte d’ispirazione per tutti coloro che proprio nel festival cercano le risposte alle sfide artistiche e della vita.

Grazie alla visione e ai pensieri del nostro grande maestro nonché direttore artistico del Festival e coordinatore dello Studio umaghese di arte drammatica, Damir Zlatar Frey, verso la fine di giugno Umago si trasforma in un palcoscenico per tutti i sensi, diventando una finestra rivolta verso un mondo più libero e introspettivo. Proprio grazie alla firma di Frey, il Festival consente agli spettatori di trovare la via e le risposte a quelle domande che ritengono essere importanti sia nella vita di tutti i giorni che nella comunità e nella società. Si affronta un approccio liberatorio e contemporaneo verso diversi temi e problematiche, incoraggiando la capacità implicita ed esplicita di agire su ogni individuo.

In questi ventidue anni, centinaia di ammiratori del teatro hanno avuto modo di assistere a spettacoli di alto livello, a testimonianza del ruolo importante di questa forma artistica. I cittadini di Umago hanno saputo riconoscere e omaggiare la sua rilevanza, pertanto alla vigilia di questa ventiduesima edizione desidero ringraziare tutti i partecipanti, e in particolare i fondatori del Leone d’Oro, congratulandomi con loro di tutto cuore per il coraggio, la perseveranza e l’amore per la vocazione di vita che hanno scelto.

Sindaco:
Vili Bassanese

Discorso introduttivo del Presidente della Regione Istriana 2020

24/07/2020 // Nekategorizirano

Fabrizio_RadinNota introduttiva del Vicepresidente facente funzione il Presidente della Regione Fabrizio Radin peri l catalogo del 21o Festival internazionale del teatro da camera „Leone d’oro“

Al giorno d’oggi il teatro e la cultura in generale stanno affrontando diversi ostacoli e sfide, e purtroppo a causa dell’epidemia di coronavirus molte manifestazioni sono state rimandate o cancellate. È un dato di fatto che l’arte è la più colpita nelle situazioni di crisi perché, in mancanza di mezzi finanziari, deve ricorrere a delle severe misure di risparmio. Il „Leone d’oro“ conferma l’importanza della motivazione e che nonostante tutto la voglia di lavorare non manca. Per questo motivo siamo contenti che anche quest’anno la manifestazione si terrà, anche se in circostanze straordinarie dovute alle misure anti epidemia.

Nello scorso ventennio il Festival internazionale del teatro da camera „Leone d’oro“ si è evoluto, arricchendo incessantemente il suo programma; lo confermano i numeri straordinari sulle compagnie teatrali ospitate, gli spettacoli organizzati e i numerosi spettatori che hanno contribuito alla promozione dell’Istria quale regione in cui la cultura ha un ruolo molto importante. Ringraziamo per questo gli organizzatori che con un’energia inesauribile, la creatività e l’entusiasmo sviluppano da anni questa bella storia teatrale.

Il „Leone d’oro“ continuerà indubbiamente a crescere, per la gioia di tutti noi. Nella Regione Istriana siamo orgogliosi di questa manifestazione e continueremo a essere vostri partner e a sostenervi.

A voi i nostri più sentiti auguri in vista della 21a edizione del Festival internazionale del teatro da camera «Leone d’oro».

Vili Bassanese – prefazione sindaco 2020

19/06/2020 // Nekategorizirano

Vili-BassaneseDopo il successo riscosso alla sua ventesima edizione, anche quest’anno il Festival internazionale del teatro da camera “Leone d’Oro” arricchisce la scena culturale umaghese, sebbene in un’atmosfera del tutto inaspettata e inusuale. Negli ultimi vent’anni, il Festival ha consolidato la propria posizione sulla mappa teatrale e culturale della Croazia e della regione, diventando un modello di teatro moderno capace di affrontare le domande e le sfide della contemporaneità.

Grazie al nostro concittadino nonché autore del progetto e direttore artistico del Festival, Damir Zlatar Frey, il teatro da camera riesamina con curiosità i confini del dialogo con il pubblico, elevandoli a un livello che continua a promuovere nuove forme teatrali e artistiche. Questo è il risultato della dedizione, ma anche dell’inesauribile visione artistica grazie alla quale il “Leone d’Oro” e i suoi successi sono diventati parte integrante del panorama teatrale croato.

I cittadini di Umago hanno saputo riconoscere l’importanza e il contributo del Festival, pertanto desidero ringraziare tutti i partecipanti, ma soprattutto i suoi fondatori, congratulandomi con loro per gli ottimi risultati tramandati di anno in anno.

Sindaco:
Vili Bassanese

Discorso introduttivo del Presidente della Regione Istriana Valter Flego 2019

22/05/2019 // Nekategorizirano

VALTER-FLEGO-2016-578xParola introduttiva del prefetto della Regione istriana, Valter Flego, per il catalogo del 20 ° Festival internazionale del Teatro da camera “Leone d’oro”

Giunto alla sua ventesima edizione, il Festival Internazionale del Teatro da Camera “Leone d’oro”, che negli ultimi due decenni ha arricchito la scena culturale e l’offerta turistica dell’Istria, conferma l’importanza della sua esistenza. Cosi anche quest’anno, alla fine di giugno, grazie a numerosi gruppi teatrali, per ben dieci giorni avremo la possibilità di divertirci assistendo alle esibizioni teatrali. Umago riunirà di nuovo gli appassionati di teatro, autori e attori, artisti famosi e rappresentanti della cultura e della vita pubblica.

I partecipanti al Festival, provenienti dalla Croazia, Slovenia, Italia, Serbia, Bosnia ed Erzegovina e Macedonia, confermano che la cultura non conosce confini, unisce le persone e arricchisce le comunità. Soprattutto in un mondo di continua e frenetica evoluzione del progresso tecnologico, la cultura è custode delle nostre particolarità, dei valori che curiamo, promotrice della storia e della tradizione. Proprio per questa ragione, la Regione Istriana tiene a tutti quegli eventi culturali e agli amanti dell’arte e della bellezza, che non rinunciano alla loro visione, ma di anno in anno, continuano con il loro lavoro, inesauribilmente, e si sottopongono a sempre nuove prove. Il pubblico riconosce e premia tale impegno e i partecipanti sono felici di ritornare.

Pertanto, colgo l’occasione per congratularmi vivamente con gli organizzatori per il raggiungimento del significante ventesimo anniversario del “Leone d’oro”, con l’augurio di continuare così negli anni a venire.

Presidente della Regione Istriana Valter Flego

Vili Bassanese – prefazione sindaco 2019

22/05/2019 // Nekategorizirano

Vili Bassanese

Vili Bassanese

Siamo giunti alla ventesima edizione del Leone d’Oro, il festival del teatro da camera che da due decenni impreziosisce la nostra bellissima Umago. Credo profondamente che l’arte – specie quella teatrale – raggiunga il suo apice nella libertà creativa. Essa esige una seria dedizione, ma anche una dose di coraggio e intuizione, ed è proprio sotto questa luce che porgo con massimo rispetto i miei migliori auguri all’autore del progetto nonché direttore artistico del festival, il sig. Damir Zlatar Frey.

Il ventesimo anniversario rappresenta un grande successo, essendo il frutto di anni di lavoro, dedizione, sacrifici, ispirazioni artistiche, perseveranza e amore profondo. Il festival individua attentamente le tematiche e analizza i valori sociali attraverso diversi stilemi teatrali che trovano le proprie radici negli spazi culturali mediterranei e mitteleuropei.

In quanto sindaco della Città di Umago, sono particolarmente onorato ad ospitare il Leone d’Oro, il festival che celebra gli ideali di unione ed espressione culturale all’insegna della multiculturalità e del multilinguismo. Dal profondo del mio cuore auguro a tutto il gruppo un felice anniversario, con l’auspicio che il successo del festival prosegua imperterrito negli anni a venire!

Sindaco:
Vili Bassanese

Prefazione sindaco 2018

05/06/2018 // Nekategorizirano

Vili Bassanese

Vili Bassanese

Siamo lieti di ospitare anche quest’anno il Leone d’Oro, il festival internazionale del teatro da camera grazie al quale Umago è diventata un punto rinomato sulla mappa culturale sia della Croazia che della regione. Con la sua importanza e peculiarità, il festival supera numerose barriere all’insegna della multiculturalità e della sinergia tra amore e appartenenza ad un comune patrimonio culturale.

Il festival nacque da un’idea del sig. Antonio Coslovich, il quale inaugurò nel suo albergo il primo teatro a Umago, sognando cent’anni fa che la città potesse diventare un giorno una vera e propria fucina di rappresentazioni teatrali. Oggi, grazie a Damir Zlatar Frey – autore del progetto nonché direttore artistico – il suo sogno è finalmente diventato realtà.

Il concetto stesso del festival si basa sulla sua unicità e qualità – caratteristiche che i cittadini e gli ospiti di Umago apprezzeranno sicuramente. Ringrazio di tutto cuore i suoi fondatori, a cui porgo le mie più sincere congratulazioni, con l’augurio che il nostro Leone d’Oro continui ad arricchire la scena artistico-culturale umaghese per molti anni a venire.

Sindaco:
Vili Bassanese

Discorso introduttivo del Presidente della Regione Istriana 2018

15/05/2018 // Nekategorizirano

Valter-Flego-2016-webEccoci arrivati alla diciannovesima edizione del Festival Internazionale del Teatro da camera “Leone d’oro”, manifestazione che contribuisce in modo significativo alla reputazione e alla promozione della nostra regione e all’affermazione di giovani autori e di nuove compagnie teatrali, come pure all’arricchimento dell’offerta turistica dell’Istria. Alla fine di giugno, Umago diventa una destinazione inevitabile per gli appassionati di teatro, autori e attori, artisti famosi e rappresentanti della cultura e della vita pubblica.

Un ulteriore importanza del Festival è anche data dalla sua politica di coesistenza di tre popoli presenti in quest’area – Ccroati, Sloveni ed Italiani – su cui si basa e su cui è stata creata e modellata la specifica multiculturalità teatrale. Questa manifestazione fornisce eccellenti basi per rafforzare il legame tra i popoli della regione istriana, che il teatro unisce attraverso la propria diversità e invia al mondo un messaggio sull’importanza del pluralismo e della multietnicità di cui in Istria siamo sempre stati orgogliosi.

Un detto dice che, quanto una nazione investe nella propria cultura, tanto esisterà e sarà riconosciuta nel mondo. Per questo motivo, i festival come il “Leone d’oro” sono tanto importanti, perché superano i confini della nostra Istria. Il teatro, come parte della scena culturale, è uno specchio del nostro ambiente che abbiamo bisogno di nutrire, sviluppare e promuovere ulteriormente. Ecco perché per il 19o anno consecutivo, la Regione Istriana sostiene il Festival per poter presentare al pubblico opere sempre più ispirative.

Mi congratulo vivamente con gli organizzatori che lavorano diligentemente sulla continuità della qualità del “Leone d’oro” e auguro una grande fluenza di pubblico, e a tutti i gruppi teatrali molto successo nel loro lavoro.

Prefetto della Regione Istriana
mr. sc. Valter Flego