Rose Bernd – 24/06/2017 in 21:00

08/06/2017 // Spettacoli 2017

Gerhart Hauptmann
Rose Bernd

Regia: Mateja Koležnik
Drammaturgia: Nika Leskovšek
Scenografia: Marko Japelj
Costumi: Alan Hranitelj
Accompagnamento musica e pianista: Simon Dvoršak
Coreografia: Magdalena Reiter
Lettore: Jože Volk

Ruoli:
Bernd: Bojan Umek, Branko Završan
Rose Bernd: Liza Marija Grašič
Christoph Flamm: Andrej Murenc
La signora Flamm: Pia Zemljič, Lučka Počkaj
Arthur Streckmann: Igor Žužek
August Keil: Aljoša Koltak
Martin: David Čeh

I lavoratori presso Flamm: Barbara Medvešček, Manca Ogorevc, Tanja Potočnik, Igor Sancin, Damjan M. Trbovc

Lo scrittore e drammaturgo tedesco, Gerhart Hauptmann (1862-1946), viene considerato l’artista più importante del naturalismo tedesco. Già ai tempi della scuola, ha conosciuto la severità e parzialità dei professori e la distinzione che faccevano tra gli studenti provenienti da famiglie più facoltose e altolocate (nobili) e quelli appartenenti alle classi sociali ritenute inferiori. La resistenza alle scuole come pure le sue malattie, hanno causato la ripetizione del primo anno di scuola. Ben presto si ammalò di polmonite, le cui conseguenze lo accompagneranno per tutta la vita. Ha studiato scultura, filosofia e storia della letteratura e disegno. Più che allo studio, si dedicava al teatro. A Berlino, venne in contatto con le società letterarie naturalistiche Durch i cui membri erano Karl Bleibtreu (co-fondatore del teatro Berlino Deutsche Bühne) e Wilhelm Bölsche (editore del giornale naturalistico Freie Bühne – nome del teatro omonimo).

In quel periodo creò le sue opere: il romanzo “Il guardiano della ferrovia” e il dramma “Prima dell’alba” e “Tessitori”, che con l’aiuto di Otto Brahms, direttore del teatro di Berlino Freie Bühne, lì ebbe anche la sua prima.

Nel 1910 ha pubblicato il suo primo romanzo, “Lo sciocco di Cristo: Emanuel Quint”. Due anni dopo segue il romanzo “Atlantis”, secondo il quale nel 1913 è stato girato pure un film.

Per il suo lavoro è stato premiato con diversi premi letterari – vinse tre volte il premio austriaco per la letteratura, Premio Grillparzer; nel 1912 per la sua creatività, in particolare nel campo del dramma, ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura. Nel 1905 ha ricevuto un dottorato onorario presso il Worcerster College di Oxford, e poi ancora un dottorato honoris causa nel 1909, presso l’Università di Lipsia…

Il dramma “Rose Bernd” è stato presentato nel 1903 nel teatro Deutsches Theater di Berlino. Nel 1919, dopo questo dramma, è stato girato un film muto in bianco e nero, nel 1957 la versione sonora e in colori, e nel 1998 ne è stata tratta una fiction.

Il dramma di Hauptmann su Rose Bernd, si ispira alla storia vera della venticinquenne infanticida Hedwig Otte. Rose è una ragazza divisa tra i suoi desideri e le aspettative degli altri. Per più di tre anni, rimanda il matrimonio con August Keil. Suo padre desidera fortemente che lei si sposi, perché con il suo traslocco in casa del marito, potrebbero essere risolti i problemi finanziari. Flamm, che è sposato, flirta con Rose, si lamenta della moglie malata, costretta in una sedia a rotelle. Rose si innamora di lui. Streckmann, che viene a fare visita, fa capire di sapere quello che è successo tra lei e Flamm. Si scopre che Rose è incinta, così decide di sposare August, anche se il bambino non è suo. Una serie di sfortunati eventi e malvagità conduce Rose all’infanticidio.

Il dramma Rose Bernd è la storia di una giovane donna intrapollata in un ambiente tradizionale e chiuso, che a causa del suo comportamento non convenzionale, che la società giudica inaccettabile, cade in disgrazia; è un esempio scioccante del collasso di una giovane donna che vuole di più dalla vita di quanto le viene imposto dalla società.

Più informazioni: www.slg-ce.si

I commenti sono chiusi.